Roberto Rocco
Sacro Profano

MANIFESTO_SACROPROFANO_Photo.heic

Sacro Profano di Roberto Rocco

A Milano le iconografie bibliche dei nostri tempi.

Iconografie bibliche rivisitate in chiave contemporanea,

fotografie come opere d'arte.

“Sacro Profano" è la mostra personale dell’artista fotografo Roberto Rocco, curata dal critico d’arte Marco Eugenio Di Giandomenico. Patrocinata dall’ARD&NT Institute e da Ethicando Association di Milano con la collaborazione di Crea Italia Connections e di Betting On Italy, la mostra si compone di 40 opere fotografiche, di cui 16 esposte fisicamente e le restanti proiettate.

Il fotografo Roberto Rocco dopo aver esposto nell’ambito dell’ART BASEL e aver immortalato le più importanti star italiane e internazionali come Julia Roberts, Cameron Diaz, Madonna, Monica Bellucci e tanti altri, nel 2020 agli albori della grande pandemia si dedica a una nuova produzione fotografica, “Sacro Profano”, realizzando 40 immagini che indagano la spiritualità dell’animo umano nell’era contemporanea. 

“Un’attenta ricostruzione di ambienti, costumi e movenze rendono ogni fotografia una sorta di trasposizione visiva di tableau vivant a mo’ di scenografie teatrali, dove l’apparente dissacrazione dell’originale impianto teologico iconografico naufraga in un nuovo percorso narrativo immergendo l’osservatore in un’esperienza estetica ed emozionale senza precedenti nel panorama dell’arte contemporanea.” 

“Sacro Profano” si svolge nell’ambito dell’iniziativa Musica e Fotografia del Master Soundart dell’ARD&NT Institute (Accademia di Belle Arti di Brera e Politecnico di Milano) e del Corso di Storia della Musica e del Teatro Musicale del prof. Roberto Favaro, con il coinvolgimento dei relativi studenti che realizzeranno un’installazione sonora ispirata alle opere dell’artista. 

La traccia musicale creata da Gianmaria Seveso, studente del Master Soundart, per questa mostra fotografica prende il titolo di “Forma Mentis(trad. dal latino Forma della Mente).

Andando ad analizzare il senso dell’aforisma latino, possiamo interpretarlo oggi anche come “modo di pensare”: Ed è proprio il modo di pensare il punto che sta alla base della traccia musicale, ovvero la traccia rappresenta di per sé il modo di pensare di Gianmaria Seveso rispetto alle tematiche e al senso proposto a livello fotografico. 

Gianmaria Seveso - Forma Mentis (02.26, 2021)

Written, composed and arranged by: Gianmaria Seveso

Forma Mentis (Teaser)Gianmaria Seveso

- Crediti 

Curatore: Marco Eugenio Di Giandomenico

 

ARD&NT InstituteEthicando Association (Milano)

Con la collaborazione di Crea Italia Connections e di Betting On Italy.

Accompagnamento Sonoro: ARD&NT Institute, studenti del Master Soundart

(Giulia Siniscalchi, Cristina Angeloro, Madalin Ciuca, Luigi D'Elia e Gianmaria Seveso)

- Location e Date 

28 - 29 - 30 Ottobre 2021

 

ex Chiesa di San Carpoforo dell'Accademia delle Belle Arti di Brera 

Via Marco Formentini, 14

20121 Milano (MI)

- Press

- Link